Il Bar

Leggi tutti i nostri articoli inerenti al retro gaming, agli indie game e tanto altro ancora. Se ti va spediscici i tuoi, li pubblicheremo, perché le chiacchere da bar sono più divertenti in compagnia!

Espresso News

Tutte le news che gli altri siti non ti dicono. Vuoi scoprire se escono ancora giochi per il tuo Mega Drive? Oppure vuoi conoscere qualche remake passato in sordina? Sei nel posto giusto!

La via speciale

Una raccolta con tutti i nostri speciali per riscopire grandi titoli del passato e ritrovare titoli di nicchia. indie e da quello commerciale.

Lo scrigno

La nostra sezione download con tantissimi link per scaricare giochi, programmi e materiale di vario genere in licenza Freeware o Opensource, legalmente rilasciati dai loro autori.

La fabbrica

Segui, supporta e interagisci con i nostri progetti in cantiere o del passato, entra nel vivo dei giochi indie della SEEP!

22 mar 2017

La recensione di Zelda: Breath of the Wild - Un capolavoro annunciato!

image
Il ritorno di Zelda segna una nuova ed epocale rinascita per la saga e i titoli open world. Nintendo anche questa volta è riuscita a superarsi sviluppando un prodotto di estrema qualità, capace di dare uno scossone a tutta l’industria videoludica. Zelda: Breath of the Wild è un titolo che merita i suoi voti pieni ricevuti da più parti, vi spieghiamo il perché nella nostra dettagliata recensione.
Ecco il link alla recensione di Zelda: Breath of the Wild su Truegamers.it: http://www.truegamers.it/the-legend-of-zelda-breath-of-the-wild-recensione/
Pubblicità:

12 mar 2017

TOP 10 - I titoli da recuperare per Wii U prima di passare a Switch!

image
Bistrattato e a volte deriso per le sue scarse vendite ( neanche 15 milioni di console in tutto in mondo), Wii U dopo Virtual Boy rappresenta il peggior fallimento in casa Nintendo. Ed è un peccato, perché molte gemme sono passate ingiustamente inosservate ai più durante il suo ciclo vitale. Qui cerchiamo di fare un po’ il punto della situazione, stirando una classica dei 10 titoli più significativi della console, che nonostante il flop commerciale è stata una vera e propria manna per gli amanti dei videogiochi di qualità, in bilico tra tradizione e futuro. Qui al SEEP Bar è diventata già una console di culto.

1) Zelda: Breath of the Wild:
image
Il canto del cigno del Wii U. Un capolavoro che rimarrà negli annali. Lo stiamo ancora giocando (presto arriverà la recensione dettagliata) e nelle attuali 40 ore ci ha letteralmente stregato ad ogni sessione. Un titolo mastodontico, capace di mandare a casa la mera potenza di calcolo delle console rivali con la sola forza delle sue meccaniche di gioco. Un open world finalmente degno di tale modo, dove l’interazione con l’ambiente ne fa da padrone per dar vita a tutte le nostre fantasie. Dimenticatevi i vecchi schemi della serie, dimenticatevi gli ultimi 15 anni di titoli free roaming, Zelda Breath of the Wild fa evolvere il genere, anzi, azzardiamo a dire che qui passa l’evoluzione dell’intera industria, proprio come fu per il primo Zelda e successivamente con Ocarina of Time.

2) Bayonetta 1 & 2:
image
Chi ama gli action deve assolutamente possedere la fatica di Platinum Games. Questa antologia rappresenta uno dei migliori esponenti del genere, soprattutto per quanto riguarda il secondo capitolo. Un’avventura esilarante, fatta di mazzate e spari in puro stile nipponico. Un action estremamente tecnico quanto rozzo a livello narrativo. Un concentrato di trash e figaggine da renderlo davvero unico.

3) Super Mario 3D World:
image
E’ il platform di Mario meno venduto della storia. Un record che non rende giustizia al titolo del paffuto idraulico. Il motivo è semplice: ancora oggi è con molta probabilità uno dei migliori platform in circolazioni. Merito di un level design sbalorditivo, di una modalità co-op estremamente divertente, una giocabilità impeccabile e una difficoltà che riporta la serie ai vecchi fasti 8/16 bit. Super Mario 3D World è divertimento allo stato puro, una visione ludica tra passato e presente che non può non colpire al cuore sia del nostalgico che quello delle nuove leve.

4) Pikmin 3:
image
Pikmin è una serie nata su Game Cube (altra console di Nintendo che ha conosciuto poca fortuna) che con il suo terzo capitolo per Wii U è riuscita a confermare quanto di buono visto nei precedenti episodi. Si tratta di uno strategico in tempo reale, tra i più ispirati degli ultimi anni. Sotto un look leggero inoltre nasconde anche risvolti narrativi che trattano argomenti delicati come l’ecologia (non per niente esce dalla mente di Shigeru Miyamoto, il quale è risaputo che non utilizza la macchina per spostarsi, ma bensì la bici, proprio per una questione di ambiente); ma non solo: spesso saremo chiamati a fare “scelte” morali… siamo davvero disposti a mandare a morire centinaia di Pikmin per il nostro tornaconto? Non vi resta che scoprirlo e mettervi alla prova con Pikmin 3!

5) Super Mario Maker:
image
Il sogno di ogni ragazzino cresciuto con il Nintendo e il Super Nintendo, ovvero creare i propri livelli nel Mondo dei Funghi, condividerli con gli amici e giocare ad un numero pressoché infinito di prove ufficiali, eventi speciali e creazioni di utenti sparsi per il globo. Il level editor di Super Mario Maker appare così divertente e immediato da avere un valore ludico al pari dei livelli giocati.  Molto probabilmente insieme a Zelda: Breath of the Wild è il nostro titolo preferito degli ultimi anni.

6) Splatoon:
image
La nuova IP Nintendo ha subito conquistato il cuore di milioni di giocatori, tanto che per un certo periodo ha trainato le vendite di Wii U. Lo sparatutto in terza persona della software house di Kyoto è un titolo fresco, con un’enorme mole di contenuti e un approccio che soddisfa sia i neofiti, sia i giocatori più navigati. Le partite online creano dipendenza e la modalità avventura in single play rappresenta uno degli action-platform più belli e originali negli ultimi anni.  Un titolo divenuto già un cult!

7) Xenoblade Chronicles:
image
Come al solito Monolith Soft non sbaglia e tira fuori dal suo cilindro un titolo che non solo spreme fino all’osso l’hardware Wii U, ma che rappresenta ancora oggi uno dei massimi esponenti del genere JRPG. Un titolo 100% hardcore, dove è richiesta molta pazienza e determinazione per essere completato. Inoltre vanta una storia storia ottimamente narrata e un tasso di epicità fuori dagli schemi. Un must have anche solo per il suo valore collezionistico.

8) The Wonderful 101:
image
Forse uno dei titoli più sperimentali di Platinium Games. Un cocktail tra avventura dinamica e action sesta sosta. Una piccola pietra miliare troppo sottovalutata dal pubblico. Un gioco che fa del gameplay la sua essenza. Facile iniziale, difficile staccarsene.

9) Super Smash Bros Wii U / Mario Kart 8:
image
Super Smash Bros è un classico del repertorio di Nintendo. In questa edizione vanta un sacco di personaggi nuovi e un comparto tecnico davvero lodevole. Insieme a Mario Kart 8 rappresenta il migliore “sfascia amicizie” in circolazione. Scherzi a parte, abbiamo deciso di metterli insieme perché sono due titoli che, seppur totalmente diversi, offrono entrambi una giocabilità perfetta per le partite in multiplayer locale. Due giochi che rendono meno noiosa qualunque serata.

10) Star Fox Zero:
image
Ritroviamo i Platinium Games, ma questa volta a maneggiare una IP Nintendo. Al di là delle polemiche sui controlli, una volta fatta confidenza con il giroscopio, Star Fox Zero appare come un prodotto estremamente appagante e divertente. Dedicato esclusivamente ai giocatori più intraprendenti visto il suo altissimo tasso di sfida e gli innumerevoli obbiettivi da sbloccare.

Abbiamo finito qui, in verità ci sarebbero altri titoli validissimi da citare, come ad esempio il favoloso Captain Toad o i due remake di Zelda (Wind Waker e Twilight Princess), senza dimenticare Hyrule Warriors e Donkey Kong Country: Tropical Freeze. Ma secondo noi questi sono i più rappresentativi della console Nintendo che da poco ha ceduto lo scettro a Nintendo Switch; sperando per quest’ultima una sorte più generosa.
E voi, avete Wii U? Quali sono i vostri titoli preferiti? Scrivetelo qui sotto nei commenti!
Pubblicità:

07 mar 2017

River City Ransom: Underground - La recensione di un sequel che non rende giustizia al capolavoro uscito sul NES!

image
Siamo degli appassionati di River City Ransom da quando eravamo bambini, da quando ci imbattemmo casualmente nella cartucciona per NES . Ne abbiamo parlato anche in passato proprio su queste pagine (link: http://seepbar.blogspot.it/2015/02/speciale-street-gangs-river-city-ransom.html ). Quindi le aspettative su River City Ransom: Underground erano altissime.  Le premesse fatte da Conatus Creative Inc. sul loro lavoro di far rinascere il brand erano promettenti ma… ma qualcosa è andato storto. Volete scoprire cosa? Non vi resta che leggere la recensione su TrueGamers.it: http://www.truegamers.it/river-city-ransom-underground-recensione/ .
Ringraziamo ancora una volta la redazione di TrueGamers.it per averci ospitato nel loro portale e vi invitiamo a seguire la loro pagina Facebook:
Pubblicità:

28 feb 2017

Finalmente è stato rilasciato River City Ransom: Underground su Steam!

image
Il reboot di River City Ransom è finalmente giunto su PC. Dopo anni di attesa il beat em up firmato da Conatus Creative Inc, sotto licenza di Arc System Works, vuole riportarci indietro nel tempo, in quei pomeriggi passati davanti al NES a menar le mani virtualmente.
River City Ransom: Underground è un’operazione nostalgica, ma si tratta di un prodotto estremamente curato, capace di espandere il concetto originale del gioco senza però distaccarsene. Anche qui troveremo un mondo open world, tecniche letali da imparare e bande criminali. In più il gioco offre decine di personaggi sbloccabili e diverse modalità di gioco.
River City Ransom: Underground  è disponibile ora su Steam ad un prezzo scontato del 20%: http://store.steampowered.com/app/422810/
Pubblicità:

26 feb 2017

Fairy Fencer F Advent Dark Force - La recensione del JRPG sviluppato da Compile Heart!

image

Anche per PC è arrivata la versione riveduta di Fairy Fencer F, JRPG del 2013 molto vicino all’ironia e alle meccaniche di gioco dei più popolari Hyperdimension Neptunia. Advent Dark Force rappresenta l’ennesima rimasterizzazione di questa generazione. Il gioco vale la candela? Non vi rimane che scoprirlo nella recensione pubblicata da Truegamers.it: http://www.truegamers.it/fairy-fencer-f-advent-dark-force-recensione/ .

Pubblicità:

20 feb 2017

The Wardrobe - La recensione dell’avventura grafica made in Italy!

image
L’irriverente adventure game di C.I.N.I.C. Games è finalmente approdato su Steam. Non potevamo perdere l’occasione di recensirlo insieme agli amici di Truegamers.it!
Cosa vi aspetta in questo punta e clicca ispirato a pietre miliari come Grim Fandango, Day of the Tentacle e le saghe di Monkey Island? Non vi resta che scoprirlo a questo link: http://www.truegamers.it/the-wardrobe-recensione/
The Wardrobe saprà come stupirvi con il suo carico di nostalgia e sarcasmo!
Pubblicità:

12 feb 2017

Nuovo DLC gratuito per Abduction Bit: 16 Bit normal Pack!

image
Siamo giunti al secondo DLC gratuito per Abduction Bit. Si tratta di un nuovo pacchetto di livelli chiamato 16 Bit Normal Pack, il quale contiene 20 nuovi livelli e un nuovo achievement da sbloccare.
Abduction Bit è disponibile su Steam a soli 0,99$ tramite questo indirizzo: http://store.steampowered.com/app/550810/
Cogliamo l’occasione per ringraziare ancora una volta chi ci supporta anche in questa avventura!
Pubblicità:

06 feb 2017

Mobius Final Fantasy sbarca anche sui nostri PC!

image
Mobius Final Fantasy è uno spin off della saga uscito qualche tempo fa su piattaforme Android, una vera e propria manna dal cielo per gli amanti del citazionismo più estremo della saga di Square Enix. Finalmente da oggi è anche disponibile per PC, tramite Steam. Come nella sua controparte mobile il gioco rimane un RPG free-to-play, ma vanta qualche feature tecnica in più, come la possibilità di visualizzarlo in 4K e 60fps stabili, oltre ad un’ovvia miglior ottimizzazione generale.
Il gioco può essere scaricato gratuitamente da Steam tramite questo link: http://store.steampowered.com/app/536930/
NOTA: Mobius Final Fantasy è per ora in aggiornamento dei server e potrebbe dare qualche problema.
Trailer della versione Steam di Mobius Final Fantasy.
Pubblicità:

30 gen 2017

NAPS Team rende disponibile una ROM Game Boy Color di un prototipo di Gekido!

image
Tramite la pagina ufficiale di Facebook (qui per seguirla: https://www.facebook.com/naps.team/?ref=ts&fref=ts ), il team italiano NAPS Team ha rilasciato una ROM di un prototipo di Gekido del 2000, destinato per Game Boy Color e poi sfortunatamente cancellato.
Gekido fu un picchiaduro a scorrimento in 3D che vide luce sulla prima PlayStation e poi successivamente su Game Boy Color con un episodio 2D. Diventando così il più importante esponente del genere fatto in Italia.
Nota: per usare la ROM ovviamente avrete bisogno di un buon emulatore, noi l’abbiamo testato con il Visual Boy. Sotto trovate il download per la ROM.
imageimage
DOWNLOAD
Pubblicità:

17 gen 2017

La recensione di Fate/Extella: The Umbral Star!

image
Questo venerdì uscira Fate/Extella: The Umbral Star per PS4 e PS Vita, nuova fatica di Marvelous che ci trasporta ancora una volta nell’universo Fate, ma questa volta in salsa Musou. Riuscirà a scalzare dal trono i vari Dinasty Warriors? Non vi rimane che leggere la nostra recensione ospitata nel sito Truegamers.it a questo indirizzo: http://www.truegamers.it/87935-2/
Ringraziamo ancora una volta il team di Truegamers.it per averci dato l’opportunità di recensire un gioco per il loro portale.
Pubblicità:

14 gen 2017

La recensione di Gunmetal Arcadia Zero: un tuffo nel passato con un nuovo indie game!

image
Chi ama il retrogaming non può fare a meno di notare con piacere che la scena indie degli ultimi anni ha cavalcato l’onda del revival sfornando centinaia di titoli dediti alla vecchia scuola, molti mediocri, ma altrettanti davvero interessanti.
Gunmetal Arcadia Zero vuole essere uno di questi. Si tratta di un prequel di un progetto più ambizioso sviluppato da Minor Key Games, famosi già per aver rilasciato i due apprezzatissimi: Super Win the Game e You Have to Win the Game. Sarà riuscito ad entrare nel limbo delle perle in stile 8 bit? Non vi resta che leggere la nostra recensione. Ringraziamo lo staff di Truegamers.it per la concessione del gioco e dello spazio di pubblicazione.
Link alla recensione: http://www.truegamers.it/87820-2/
Pubblicità:

10 gen 2017

Ecco l’anteprima di NieR: Automata!

image
Non avete avuto modo di provare la DEMO per PS3 di NieR: Automata? Aspettate la versione PC?
Nessun problema, ecco a voi la nostra anteprima di NieR: Automata, il nuovo action-RPG-game di Platinum Games in uscita per Marzo. Preparatevi a fare un lungo viaggio in un mondo dispotico e fatiscente.
Potete leggere l’articolo completo su Truegamers.it a questo indirizzo: http://www.truegamers.it/87849-2/
E voi l’avete provato? Quali sono le vostre prime impressioni?
Pubblicità:

06 gen 2017

Diablo III, abbiamo provato l’atteso aggiornamento per il ventesimo anniversario! (PS4 - Update 2.4.3)

image
Per Blizzard è una consuetudine coccolare i suoi fan rilasciando numerosi aggiornamenti, a maggior ragione quando si tratta di uno dei suoi brand di punta. Stiamo ovviamente parlando di Diablo, che proprio quest’anno festeggerà il suo ventesimo anniversario.
Per l’occasione  la software house statunitense – famosa, tra le altre cose, anche per aver firmato saghe come Warcraft, StarCraft e il più recente Overwatch – ha rilasciato da poche ore un aggiornamento che permette di addentrarsi in un dungeon che ci porterà indietro nel tempo, esattamente in quel lontano 31 dicembre del 1997, quando il primo capitolo di Diablo venne pubblicato.
image
Il primo Diablo ha avuto il grande merito (per molti demerito) di portare una ventata di aria fresca nel genere RPG. Mettendo da parte storie complesse e statistiche da cervelloni, Diablo permetteva al giocatore di entrare subito nel vivo del gioco, grazie ad un approccio tanto easy, quanto capace di creare una sorta di dipendenza, stanza dopo stanza.
I combattimenti in tempo reale, l’esplorazione senza sosta e il vasto armamentario da collezionare; fecero della creatura del team di Condor Software (entrato in seguito a far parte della Blizzard) un nuovo standard per i giochi di ruolo d’azione, tanto che ne susseguirono infiniti cloni, molti dei quali ancora oggi affollano il mercato videoludico.
image
Ripulito totalmente dall’ignobile lancio, ad oggi Diablo III è senza ombra di dubbio il miglio hack and slash in circolazione. A renderlo tale  è merito del duro lavoro di upgrade svolto da Blizzard, la quale con il capo chino si è messa a sviluppare una serie di aggiornamenti che ancora oggi rendono Diablo III tutt’altro che un prodotto superato.
Tra questi aggiornamenti non poteva mancare quello per il ventesimo anniversario, anche se purtroppo sarà disponibile solo per gennaio (non ci è dato sapere se la cosa si ripeterà ad ogni candelina spenta del nostro diavoletto).
image
L’aggiornamento “L’oscuramento di Tristram” ci consente di tornare dietro nel tempo grazie ad un portale lasciato dagli occultisti, il quale ci trasporterà in un dungeon di ben 16 piani, che altro non è che un semplice rifacimento di quello visto nel primo capitolo. Tante sono le suggestioni nostalgiche in questa missione, a partire dal finto grafico che emula la grafica anni 90, fino ad arrivare alle al controllo dell’eroe in sole 8 direzioni e per finire mostri, boss e rimandi vari tratti direttamente dalla prima cattedrale del principe delle tenebre.
Nulla di incredibile alla fin fine, ma sicuramente un trip che i più nostalgici affettatori-di-qualunque-cosa-che-si-muova non potranno che divertirsi, in quest’oretta abbondante di gameplay tra i ricordi del passato.
Gameplay video Diablo 3 2'0th Anniversary, PS4.
Pubblicità:

04 gen 2017

Parte il programma Partners di GameJolt!

image
Come ben sappiamo ultimamente la politica di GameJolt è cambiata parecchio, tanto che ormai è diventato uno store a tutti gli effetti dove distribuire videogiochi indipendenti.
Tra le ultime novità interessanti c'è anche il programma Partners. Come funziona? Semplice, bisogna avere un canale Youtube o Twitch con almeno 50.000 iscritti e una media di 3000 visualizzazioni a video. Una volta entrati nel programma sarà possibile accedere a tutti i giochi gratuitamente e guadagnare il 10% su ogni copia venduta del titolo sponsorizzato sul proprio canale (ovviamente l’autore del gioco avrà la libertà di accettare o meno tale programma per sponsorizzare la propria creazione).
Una strategia abbastanza aggressiva, ma basterà a GameJolt per competere con Itch.io e (soprattutto) Steam? Quest’ultimo in particolare sta diventando uno store obbligatorio per ogni sviluppatore di videogiochi, oscurando i rivali anche nell’ambito delle produzioni indipendenti.
Inoltre questa tipologia di programma ha il rischio di diventare un’arma a doppio taglio per lo sviluppo di giochi; infatti se già oggi  l‘importanza di creare un titolo “divertente da guardare” è sotto gli occhi di tutti, tali programmi non fanno altro che gettare benzina sul fuoco, calcando troppo il lato goliardico del videogioco e meno quello più introspettivo, lasciando così le produzioni di nicchia maggiormente all’ombra rispetto a titoletti creati a tavolino giusto per strappare cinque minuti di risate.
Infine, anche se palese, è bene notare che il rischio di conflitto di interessi sia dietro alla porta.
Voi cosa ne pensate al riguardo?
Pubblicità:

03 gen 2017

Gli sviluppatori raccontano Diablo in una retrospettiva per il ventesimo anniversario del gioco!

image
Il 2017 segna il ventesimo anniversario di Diablo, storica saga che ha dato vita al genere hack and slash. La Blizzard per l’occasione ha girato un video-intervista con gli sviluppatori, i quali descrivono per filo e segno l’impatto che ha avuto Diablo in quel lontano 1997, le loro ambizioni e qualche simpatico aneddoto. Ma non solo, molte porte sono aperte anche per il futuro imminente. Infatti è già stato annunciato precedentemente che il primo dungeon di Diablo verrà riproposto come DLC gratuito anche in Diablo 3 nei prossimi mesi.
Insomma, si preannuncia un anno all’insegna di grandi affettamenti delle creature infernali!
Ecco il video con i sottotitoli in italiano:
Diablo, video retrospettiva.
Pubblicità: